Soverato, la solidarietà per il piccolo Simonluca da alunni e genitori della scuola (aggiornamento).

0
459
La solidarietà per il piccolo Simonluca, il bambino di cinque anni affetto da autismo grave, la cui famiglia non ha ottenuto per quest’anno l’ingresso della terapista ABA a scuola, coinvolge i genitori dell’istituto comprensivo di Soverato frequentato dal bambino.
Nei vari plessi della scuola, dall’infanzia alle primarie fino alla secondaria di primo grado di via Ugo Foscolo, sono comparsi stamattina cartelli e disegni dei piccoli alunni, per manifestare vicinanza al bambino e alla sua famiglia.
Dopo le forti prese di posizione di associazioni e cittadini, compresa la sezione provinciale dell’Associazione nazionale presidi,  e dopo l’eclatante decisione del sindaco di Soverato, Ernesto Alecci, che ha ordinato la chiusura odierna della classe della scuola dell’infanzia frequentata da Simonluca, oggi sono scese in campo le famiglie, in segno di vicinanza umana alle difficoltà burocratiche di ogni tipo che incontrano altre famiglie come quella di Simonluca. Previsti, nei prossimi giorni, un consiglio comunale e un consiglio d’istituto sulla questione.
Aggiornamento. Nella mattinata di oggi, martedì 4 maggio, è stata trovata una mediazione, nel corso di un vertice in Comune, tenuto dall’assessore Daniela Prunestì insieme alle parti coinvolte nella vicenda. La famiglia ha così finalmente ottenuto, per il tramite del suo legale Eliana Corapi, il via libera all’ingresso della terapista Aba in classe, per aiutare Simonluca nel contesto scolastico. Una vittoria dell’intera comunità che ha partecipato con entusiasmo alla richiesta di maggiore ascolto per le esigenze di Simonluca oggi e, per un domani, di tanti bambini che si trovino davanti alle stesse difficoltà.
(tp)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.