Da domani 15 ottobre la mensa scolastica inizia anche a Soverato

0
1369

E’ appena arrivato in redazione l’avviso del Comune che annuncia l’inizio della mensa scolastica nelle scuole di Soverato. “Si avvisano i genitori degli alunni delle scuole materne ed elementari che da domani giorno 15 ottobre sarà attiva la mensa scolastica”, recita l’avviso a firma di Daniela Prunestì, consigliera comunale delegata alle politiche scolastiche, che raccomanda poi di rivolgersi all’ufficio scolastico al primo piano di palazzo di Città per ogni informazione ulteriore. Considerando che la mensa comincia a un mese esatto dall’inizio delle lezioni, per difficoltà legate alle certificazioni della ditta che ha vinto l’appalto fino al 2017, la Siarc di Catanzaro, come aveva spiegato Prunestì nei giorni scorsi, sarebbe ora utile compiere uno sforzo informativo in più per i genitori. A quanto risulta, i blocchetti con i ticket, da dodici buoni o da venticinque, sono già disponibili e acquistabili secondo le tariffe pubblicate dal Comune. Vale a dire con fasce di reddito Isee che vanno da 9.500 euro in giù, per un pasto che costa al massimo 3.81 euro (95 euro circa il blocchetto da 25), ma può scendere fino a 1 euro per la fascia di reddito più bassa.

Alcuni suggerimenti che valgono per tutti i Comuni, e non solo per Soverato, raccolti tra i genitori nel corso di questo primo periodo di scuola, sono rappresentati dall’esigenza di aggiornare all’epoca della tecnologia e delle comunicazioni on line anche la gestione delle iscrizioni alla mensa e magari anche dell’acquisto dei ticket, da un lato, e dall’altro lato la cottura dei pasti sul posto, sulla falsariga di quanto ha già fatto il Comune di Davoli, non solo elevando la qualità dei pasti dei propri bambini ma facendo anche risparmiare le casse dell’ente. Dal momento che tanto il Comune di Soverato quanto il Comune di Satriano dispongono dei locali necessari, occorrerebbe probabilmente solo uno sforzo di volontà politica e impegno amministrativo per realizzare un obiettivo non così difficile, ma molto gradito a genitori e bambini.

Teresa Pittelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.